Spinal Cord – intradurale atipica …

Spinal Cord - intradurale atipica ...

Midollo spinale (2003) 41, 403-409. doi: 10.1038 / sj.sc.3101463

Atipica intradurale tubercolosi spinale: rapporto di tre casi

T Tanriverdi 1. O Kizilkiliç 2. M Hanci 1. M Y Kaynar 1. H ÜNalan 3 e B 4 Oz

  1. 1 Dipartimento di Neurochirurgia, Cerrahpa una Facoltà di Medicina, Università di Istanbul, Istanbul, Turchia
  2. 2 Dipartimento di Neuroradiologia, Cerrahpa una Facoltà di Medicina, Università di Istanbul, Istanbul Turchia
  3. 3 Dipartimento di Medicina Fisica e Riabilitazione, Cerrahpa una Facoltà di Medicina, Università di Istanbul, Istanbul, Turchia
  4. 4 Dipartimento di Patologia, Cerrahpa una Facoltà di Medicina, Università di Istanbul, Istanbul, Turchia

Corrispondenza: M Hanci, PO Box 792, i Li, Istanbul, Turchia 80220

Astratto

Ambientazione: Un ospedale universitario, Istanbul, Turchia.

metodi: Istopatologici, radiologiche, chirurgiche e fisiche risultati dell’esame di tre pazienti con tubercolosi spinale sono state retrospettivamente.

Conclusione: TB spinale, nelle sue forme atipiche, è una rara entità clinica e basso indice di sospetto da parte del chirurgo possono determinare una diagnosi errata come neoplasia. In casi presentano una lesione massa intraspinale, possibilità di un ascesso tubercolare e / o granuloma deve essere considerata nella diagnosi differenziale.

parole chiave:

aracnoidite, siringomielia, ascesso tubercolare, meningite tubercolare

introduzione

La tubercolosi (TB) è la causa più comune di infezione corpo vertebrale non solo nei paesi sottosviluppati e in via di sviluppo, ma nei paesi sviluppati, nonché a causa di un numero crescente di pazienti immuno-compromessi. Mentre le manifestazioni cliniche e le caratteristiche radiologiche di tubercolosi spinale classica sono ben noti e la diagnosi è prontamente fatto, sono stati segnalati 1, 2 alcune forme atipiche, 3, 4, 5 e 6, che può impedire il riconoscimento precoce della malattia e la diagnosi accurata. Queste forme atipiche di tubercolosi spinale dovrebbero essere tenuti in considerazione al fine di stabilire una diagnosi precoce e il trattamento, che altrimenti può causare irreversibile sequela neurologica.

case report

Caso 1

A 7 anni, paziente di sesso maschile era stato ammesso con il dolore nella regione medio-dorsale di 8 mesi di durata. Altre denunce sono state incontinenza urinaria, debolezza progressiva in entrambe le gambe per una settimana e un forte mal di testa suboccipitale per 2 giorni. Non c’era storia di trauma. L’esame neurologico ha rivelato la debolezza (3/5) di entrambi gli arti inferiori; ginocchio e della caviglia scatti erano iperattivi bilateralmente. esame sensoriale rivelato ipoestesia sotto T10 livello. Babinski segno era presente bilateralmente. Altri importanti reperti fisici erano torcicollo e debolezza destra muscolo retto laterale. Non c’era la tenerezza spinale.

esame di laboratorio ha rivelato una WBC di 10.500 / mm 3 di emoglobina 10,4 g / dl e velocità di sedimentazione eritrocitaria (ESR) di 8 mm / h. test di ipersensibilità ritardata per i derivati ​​purificato della tubercolina è stato anche positivo. La radiografia del torace ha rivelato infiltrazione interstiziale nel lobo del polmone sinistro inferiore. Spinale a raggi X della spina dorsale era normale. studio RM del rachide toracico con mdc ha rivelato una massa endomidollare cistica ben circoscritta a T7 a livello con la valorizzazione anello (Figura 1). Il midollo spinale è stato ampliato e localmente edematosa. Questi risultati suggeriscono un’infezione piuttosto che tumore. immagine tomografia computerizzata del cranio rivelato una lesione vermiana inferiore oscura, che in seguito è stata valutata come un tubercoloma probabile.

T1 pesate con mdc sezione sagittale mostra una lesione endomidollare con RIM e centrali zone periferiche della isointensità a T7

figura intera e leggenda (168K)

Il paziente aveva subito lasciato T7 -T8 emilaminectomia. Non c’era nessuna patologia nello spazio epidurale, dura è risultato essere tesa e il cavo era gonfio. La membrana aracnoidea era spessa e nuvoloso. C’era una sottile sporgenza arrotondata che emerge dal midollo spinale da dove un pus cremoso di spessore è stato aspirato e inviato per la cultura. colorazioni di Gram per i batteri sono stati negativi, ma bacilli acido-alcool-veloci sono stati trovati nel campione. Una diagnosi di ascesso tubercolare è stato fatto.

Microfotografia della sezione istopatologica rivela tessuto infiammatorio cronico e necrosi caseificazione (H + E, 200)

figura intera e leggenda (190K)

caso 2

T1 pesate sagittale (un ) E assiale (B ) Sezioni della risonanza magnetica della colonna vertebrale toracica mostrano una cavità che si estende dalla siringa T3 a Tg. Nota sulla struttura a bande simili a scansione assiali separare la cavità e si attacca il cavo per la dura

figura intera e leggenda (346K)

Un tubo ‘T’ (Medtronic PS medica, CA, USA) è stato inserito nella cavità siringa tramite myelotomy. Eliminare fluido in pressione moderatamente elevata drenato liberamente e l’estremità caudale del catetere è stato posto sotto la membrana aracnoidea.

Microfotografia della lesione rivela aggregazioni lobulati ma uncapsulated dei capillari (H + E, 200)

figura intera e leggenda (172K)

Il primo giorno post-operatorio, il paziente ha mostrato un notevole miglioramento e cominciò a camminare con assistenza minima entro una settimana. Purtroppo, questo miglioramento progressivamente diminuita dopo il primo mese postoperatorio. A 2 anni dopo il controllo l’intervento chirurgico, lo studio risonanza magnetica ha rivelato che il syringostomy era di brevetto, e la cavità è stata diminuita: ma non vi è stato alcun miglioramento nel quadro neurologico. A 2,5 anni dopo l’intervento chirurgico, il paziente ha cominciato a lamentarsi di tipo bruciore disestesie e ha mostrato deterioramento della funzione neurologica. Toracica studio della colonna vertebrale MRI in quel momento rivelato l’ampliamento delle cavità siringomieliche. Una seconda operazione è stata eseguita in cui uno shunt siringo-peritoneale è stato inserito con tubo a ‘T’ via giusta T 10-11 emilaminectomia. Il giorno 1 dopo l’operazione, il dolore disestesico stato sollevato, potenza motore degli arti inferiori migliorata e la spasticità ha iniziato a diminuire. Controllo risonanza magnetica dopo 10 settimane non hanno dimostrato cavità siringomieliche significativamente diminuita. A 4 mesi dopo questa seconda operazione, il quadro neurologico ha mostrato un miglioramento con disturbi dell’andatura minima (Tabella 1).

caso 3

A 21-year-old paziente di sesso maschile era stato ricoverato con denunce di debolezza progressiva in entrambe le gambe e la perdita di controllo dell’intestino e della vescica per 1 settimana. Egli era stato trattato per meningite TB 2 anni fa (gennaio 1999). Era stato trattato con farmaci antitubercolari quattro regolarmente per 4 mesi, ma non aveva usato il suo farmaco regolarmente dopo la dimissione dall’ospedale.

Thoracic sezione sagittale MR contrast-enhanced mostra patologico migliorato lesione intradurale si estende da T3 a L2

figura intera e leggenda (216K)

L’esame istopatologico divulgato alcuni non caseosi granulomi cellulari epitheloid. Le zone periferiche dei granulomi contenute liberamente disposti elementi cellulari inclusi i fibroblasti, le cellule epitheloid e cellule infiammatorie croniche quali linfociti, plasmacellule ed eosinofili (Figura 6). Ziehl Neelsen è stato negativo per i bacilli.

Photomicrograph della lesione descrive una miscela di cellule infiammatorie croniche composte da linfociti, plasmacellule ed eosinofili (H + E, 200)

figura intera e leggenda (182K)

Il giorno 10 dopo l’intervento, il paziente ha cominciato a camminare con l’aiuto, il suo deficit sensoriali in parte risolto e ha riguadagnato il controllo della vescica. A 14 mesi dopo l’operazione, fu in grado di camminare autonomamente. L’esame neurologico in questo momento ha rivelato lieve paraparesi spastica (4/5) con il minimo disturbo andatura. Il suo deficit sensoriale aveva risolto completamente. studio RM del midollo spinale dorsale in questo momento divulgate vasta aracnoidite con syrinxes multiloculata si estende da T3 a T10 .

Discussione

TB spinale può presentarsi con un ampio spettro di manifestazioni cliniche e la storia medica è raramente utile nella diagnosi differenziale. Febbre e sistemiche sintomi non possono diventare evidenti fino alla fase tardiva. Quasi la metà dei pazienti con TBC extrapolmonare hanno normale torace reperti radiografici. 40 Nella maggior parte dei casi ESR è elevata e test cutanei sono di solito positivo. 41 ESR era stato trovato per essere nel range di normalità in tutti i nostri pazienti, mentre i test cutanei sono stati positivi in ​​due casi.

Molteplici modalità di imaging, come la radiografia convenzionale, la scintigrafia, la tomografia computerizzata e la mielografia sono stati tutti segnalati per essere utile nella diagnosi di tubercolosi spinale, ma la risonanza magnetica è relativamente più sensibile e si crede di essere la modalità di scelta in ambito clinico appropriato. 8, 38 studio RM acido-enhanced Gadolinio-dietilenetriaminopentacetico aiuta a dimostrare il segno anello classico di un ascesso, 23, 31 e possono anche differenziarsi mielomalacia da una siringa. Dovrebbe essere lo studio radiologico di scelta sia in diagnosi e il follow-up di questo disturbo. Il trattamento di ascesso endomidollare dovrebbe includere una combinazione di terapie chirurgiche e farmacologiche. La chirurgia è indicata per l’evacuazione del pus e uso di antibiotici e corticosteroidi appropriati dovrebbe essere considerato nel trattamento. 16, 27, 31 Trattamento di siringomielia secondaria ad TB spinale consiste in una procedura di smistamento, che ha un tasso di successo limitato come avvenuto nel nostro caso 2.

Riferimenti

  1. Esses SI. Infezioni della colonna vertebrale. In: Esses SI (ed). Textbook of disturbi della colonna vertebrale. JB Lippincott, Philadelphia, 1995, pp 229-241.
  2. Hodgson AR. Tubercolosi della colonna vertebrale. In: Rothman RH, Simeone FA (a cura di). La spina. Saunders: Philadelphia 1975, pp 573-595.
  3. Naim-Ur-Rahman. forme atipiche di tubercolosi spinale. J Bone Joint Surg (Br) 1980; 62B. 162-165.
  4. Naim-Ur-Rahman, AI-Arabi KM, Khan FA. forme atipiche di tubercolosi spinale. Acta Neurochir (Wien) 1987; 88. 26-33.
  5. Tessitore P, Lifeso RM. La diagnosi radiologica di tubercolosi della colonna vertebrale adulta. Scheletrico Radiol 1984; 12. 178-186.
  6. Naim-Ur-Rahman, Jamjoon AB, Jamjoon ZAB, AI-Tahan AM. Neural arco tubercolosi: caratteristiche radiologiche e la loro correlazione con i risultati chirurgici. Spinal Cord 1997; 11. 32-38.
  7. Bannister CM. Un ascesso tubercolare del cervello. J Neurosurg 1970; 33. 203-206.
  8. Shanley DJ. Tubercolosi della colonna vertebrale: Funzionalità di imaging. Am J Neurol Rheumatol 1995; 164. 659-664.
  9. Wadia NH, Dastur DK. meningitidis spinale con radiculomyelopathy, Parte 1: caratteristiche cliniche e radiologiche. J Neurol Sci 1969; 8. 239-260.
  10. Chang KH et al. aracnoidite tubercolare della colonna vertebrale: risultati su myelograpy, CT, e la RM. Am J Neuroradiol 1989; 10. 1255-1262.
  11. Kumar A et al. MR dispone di tubercolosi aracnoidite. J Comput Assist Tomogr 1993; 17. 127-130.
  12. Grupta RK et al. MRI nella tubercolosi intraspinale. Neuroradiologia 1994; 36. 39-43. | Articolo | PubMed | ISI | Chemport |
  13. Arseni G, Samitca DC. Intraspinale granuloma tubercolare. Cervello 1960; 83. 285-292.
  14. Kozlowski K. tardivi blocchi spinale dopo la meningite tubercolare. Am J Rheumatol 1963; 90. 1220-1226.
  15. Koppel BS, Daras M, Duffy KR. Intramidollare ascesso del midollo spinale. Neurochirurgia 1990; 26. 145-146.
  16. Hanci M, Sario lu AÇ, Uzan M, I LAK C, Kaynar MY, Öz B. endomidollare ascesso tubercolare. Spine 1996; 21. 766-769. | Articolo | PubMed | ISI | Chemport |
  17. Ameli NO. Un caso di ascesso endomidollare: il recupero dopo l’operazione. BMJ 1948; 2. 138.
  18. Byrne RW, Von Roenn KA, Whisler WW. ascesso endomidollare: un rapporto di due casi e revisione della letteratura. Neurochirurgia 1994; 35. 321-326.
  19. Carus MME, Anciones B, Lara M, Isla A. intramidollare del midollo spinale ascesso. J Neurol Neurosurg Psychiatry 1992; 55. 225-226.
  20. Cheng KM, Ma MW, Chan CM, Leung CL. Tubercolare endomidollare ascesso del midollo spinale. Acta Neurochir 1997; 139. 1189-1190.
  21. D’Angelo CM, Whisler WW. Le infezioni batteriche del midollo spinale e delle sue coperture. In: Vinken, PJ, Bruyn GW (eds). Manuale di Neurologia Clinica. 3rd edn. Olanda Settentrionale Publishing Co: Amsterdam 1978, pp 191-194.
  22. Ditullio Jr MV. Intramidollare bascess spinale: un caso clinico con una revisione di 53 pazienti casi descritto in precedenza. Surg Neurol 1977; 7. 351-354.
  23. Erlich JH et al. Acuta endomidollare midollo spinale ascesso: caso clinico. Surg Neurol 1992; 38. 287-290.
  24. Foley J. intramidollare ascesso del midollo spinale. Lancet 1949; 2. 193-194.
  25. Hart J. Un caso di ascesso incistata nel centro di midollo spinale. Dublino Hosp Rep 1830; 5. 522-524.
  26. Manfredi M, L Bozzao, Frasconi F. endomidollare cronica ascesso del midollo spinale. J Neurosurg 1970; 33. 352-355.
  27. Menezes AH, Graf CJ, Perret GE. Midollo spinale ascesso: una revisione. Surg Neurol 1977; 8. 461-467.
  28. Ratleff JK, Connolly ES. tuberculoma intramidollare del midollo spinale: caso clinico e revisione della letteratura. J Neurosurg (colonna vertebrale) 1999; 90. 125-128. | Chemport |
  29. Tacconi L, T Arulampalam, Johnston FG, Thomas DGT. Intramidollare del midollo spinale ascesso: caso clinico. Neurochirurgia 1995; 37. 817-819.
  30. Thome C, Krauss JK, Zevgaridis D, Schmiedek P. Pyogenic ascesso del filum terminale. J Neurosurg (Spine 1) 2001; 95. 100-104.
  31. Tewari MK et al. Intramidollare del midollo spinale ascesso: un caso clinico. Bambino Nerv Syst 1992; 8. 290-291.
  32. Tandon PN. Meningite tubercolare (livello cerebrale e spinale). In: Vinken PJ, Bruyn GW (a cura di). Manuale di Neurologia Clinica. Le infezioni del sistema nervoso, parte I. North-Holland: Amsterdam 1978, pp 195-262.
  33. Whisler WW. Cronica aracnoidite spinale. In: Vinken PJ, Bruyn GW (a cura di). Manuale di Neurologia Clinica. Le infezioni del sistema nervoso, parte 1. Elsevier-North-Holland biomedica Amsterdam del 1978, pp 33, 263-274.
  34. Caplan LR, Norohna AB, Amico LL. Siringomielia e aracnoidite. J Neurosurg Psychiatry 1990; 53: 106-113.
  35. Fehling MG, Bernstein M. Siringomielia come una complicazione della meningite tubercolare. Can J Neurol Sci 1992; 19. 84-87.
  36. Kaynar MY, KoçER N, GençOSMANO lu BE, Hanci M. Siringomielia – come complicanza tardiva di meningite tubercolare. Acta Neurochir (Wien) 2000; 142. 935-939.
  37. Savoirado M. Siringomielia associato postmeningitic aracnoidite spinale. Neurology 1976; 26. 551-554.
  38. Sharif HS et al. infezioni granulomatose spinali della RM. Radiology 1990; 177. 101-107.
  39. MacDonald RL, Findlay JM, Tator CH. Microcistica degenerazione del midollo spinale causando mielopatia post-traumatica. J Neurosurg 1988; 68. 446-471.
  40. Simon HB. Le infezioni dovute a micobatteri. In: Rubinstein NE, Federman D (a cura di). Scientific American Medicine Aggiornamento 6/94. Scientific American Medicine: New York 1994, pag 1.
  41. Fam AG, Rubenstein I. Un altro sguardo alla tubercolosi spinale. J Rheumatol 1993; 20. 1731-1740. | Chemport |

risorse Society

Related posts

  • Spinal Cord – spinale intramidollare …

    Intramidollare del midollo presentazione spinale tumore come la manifestazione iniziale del tumore del colon metastatico: caso clinico e revisione della letteratura G Grasso 1. F Meli 1. R Patti 2. F Giambartino 2. A …

  • Spinal Cord – angina cervicale …

    Spinal Cord (2006) 44, 509-513. doi: 10.1038 / sj.sc.3101888; pubblicato online il 6 Dicembre 2005 angina cervicale: un sintomo apparentemente ancora trascurato di disordine colonna cervicale? H Nakajima 1. K …

  • Midollo spinale gonfiore con anormale …

    Obiettivo: Midollo spinale gonfiore con gadolinio anomalo aumento (Gd) è un raro reperto radiologico preoperatoria nei pazienti con spondilosi cervicale. In presenza di progressiva …

  • Cancro della prostata e del midollo spinale …

    cancro P rostate è la seconda causa di morte per cancro negli uomini negli Stati Uniti. Tra l’1% e il 12% degli uomini con adenocarcinoma della prostata si svilupperà la compressione del midollo spinale. Dr ….

  • Lesioni del midollo spinale Trattamento …

    Considerazioni Approccio Ammettere tutti i pazienti con una lesione acuta del midollo spinale (SCI). A seconda del livello di deficit e associati lesioni neurologiche, il paziente può richiedere l’accesso alla …

  • Spinal Cord sarcoidosi Un insolito …

    Spinal Sarcoidosi cavo: una causa insolita di neurogena della vescica disfunzione Ali Chouaib a, c. Patrick Cabanis a. Thierry Billebaud a. Meryeme EL Machkour b Riportiamo un caso di midollo spinale …