sintomi Plum allergia

sintomi Plum allergia

Professor Cassim Motala, Sud Africa

Definizione e classificazione

reazioni farmacologiche agli alimenti sono causa di sostanze chimiche normalmente presenti negli alimenti, ad esempio teobromina in cioccolato o tiramina in formaggi stagionati. Così pure sono reazioni avverse agli additivi alimentari come i solfiti di sodio e potassio, metabisufites, glutammato monosodico e biossido di zolfo gassosi. Tali agenti sono aggiunti agli alimenti e bevande per impedire lo sbiadimento e sono utilizzati anche come conservanti in una varietà di farmaci. Solfiti vengono convertiti in ambiente acido dello stomaco per SO2 e H2 COSÌ3. Vengono poi inalate e possono causare reazioni irritanti non allergica e asma in persone sensibili. Host fattori come deficit di lattasi, che sono associati con l’intolleranza al lattosio, o reazioni idiosincratiche possono essere responsabili di altre reazioni non allergiche agli alimenti.

Le reazioni tossiche al cibo può verificarsi in chiunque fornito una quantità sufficiente di cibo ingerito; sono dovute alle tossine nel cibo, ad esempio di istamina nel pesce scombroid o tossine batteriche negli alimenti.

Una grave reazione allergica generalizzata ad un alimento è classificato come anafilassi.

Alla base Meccanismi di Food Allergy

I processi del tratto gastrointestinale ingerito cibo per l’assorbimento. Neutralizza antigeni estranei e li blocca di entrare nel circolo. Enzimi da salivare, gastrica, pancreatica e le secrezioni intestinali, in combinazione con la masticazione, acido gastrico e la peristalsi, ridurre le sostanze ingerite alle piccole zuccheri, peptidi e grassi. Non specifici (cappotto mucina) e specifici meccanismi (IgA) ‘reggere ‘e / o bloccare le sostanze antigeniche potenzialmente nocive di penetrare la barriera intestinale. Molte delle barriere immunologiche e meccanici coinvolti in questo processo sono immaturi alla nascita, lasciando il bambino a rischio. Grandi quantità di proteine ​​alimentari immunologicamente intatte penetrare la barriera intestinale nei bambini e negli adulti ed entrano in circolo, ma la tolleranza clinica impedisce reazioni patologiche. Un fallimento di sviluppare la tolleranza o di un guasto nei risultati di tolleranza nella produzione eccessiva di anticorpi IgE specifici per alimentari.

Epidemiologia

Allergeni alimentari più comuni

IgE-mediata disturbi legati all’alimentazione

manifestazioni cutanee

orticaria acuta e angioedema spesso si verificano secondaria di allergia alimentare. L’insorgenza dei sintomi può essere rapida, in pochi minuti, dopo l’ingestione degli alimenti cibo incriminato più spesso implicati comprendono carni crude, pesce, verdure e frutta. orticaria acuta contatto, secondaria a venire in contatto con l’alimento allergene incriminato verifica anche ma la prevalenza è sconosciuta.

orticaria cronica è raramente a causa di allergia alimentare.

Eczema
Circa un terzo dei neonati e dei bambini con eczema atopico hanno allergia alimentare IgE-mediata. allergia all’uovo è l’ipersensibilità alimentare più comune nei bambini affetti da eczema. diagnosi appropriata di allergia alimentare e l’eliminazione del allergene incriminato porta alla compensazione significativo o miglioramento delle lesioni eczematose in molti bambini con eczema e allergie alimentari. allergeni alimentari possono essere trigger per alcune riacutizzazioni.

La sindrome orale allergia (OAS) . una forma di orticaria da contatto confinati alle labbra e dell’orofaringe, più comunemente si verifica pazienti con pollenosis allergica. I sintomi includono prurito orofaringea, con o senza angioedema del viso, e / o formicolio delle labbra, della lingua, del palato e della gola.

coliche infantili presenta nelle prime 2-4 settimane di vita. I sintomi includono pianto, distensione addominale ed eruttazione. Il bambino in difficoltà può assumere la posizione fetale. I sintomi possono persistere fino al terzo quarto mese di vita. allergia alimentare IgE-mediata può essere un fattore nel 10-15% dei bambini con coliche.

rinocongiuntivite allergica e asma può anche verificarsi a seguito di test di provocazione alimentare, tuttavia, sintomi respiratori, in assenza di pelle o sintomi gastrointestinali sono rari. Due pazienti in uno studio di 323 pazienti con rinite cronica avevano sintomi riproducibili durante la sfida alimentare accecato. Quando i sintomi respiratori verificarsi a seguito di sfida alimentare, sia precoce e tardiva fase meccanismi IgE-mediate sono probabilmente coinvolti. Solo 0,08% al 0,2% dei neonati di tre indagini epidemiologiche sono stati trovati ad avere sintomi nasali seguenti sfida latte.

Food-associata, anafilassi indotta da esercizio fisico si verifica quando l’esercizio si svolge 2-4 ore dopo l’ingestione di un alimento a cui l’individuo è allergico. Il cibo o l’esercizio da solo non causare questa reazione. Fattori di rischio per anafilassi cibo-indotta comprendono asma e precedenti reazioni allergiche al cibo causale.

Disturbi non-IgE-mediata alimentari allergiche (alcuni sembrano essere T-cellulo-mediata)

enterocolite proteine ​​nella dieta
gruppo interessato: prima infanzia.
Sintomi: Irritabilità, vomito protratto 1 a 3 ore dopo il pasto, diarrea sanguinolenta (può causare disidratazione) anemia, distensione addominale, ritardo di crescita.
alimenti implicati: Il latte di mucca e di soia
gruppo interessato: bambini più grandi e bambini.
Sintomi: Come sopra.
alimenti implicati: Uovo, grano, riso, avena, arachidi, noci, pollo, tacchino e pesce.
gruppo interessato: Adulti.
Sintomi: nausea grave, crampi addominali, vomito protratto.
alimenti implicati: Crostacei esempio gamberetti, granchi, aragoste e.
Patologia: pelle negativo prick test di risposte alle alimenti sospetti. Digiunale campioni bioptici rivelano villi appiattita, edema, aumento del numero di linfociti, eosinofili e mastociti. L’aumento del numero di cellule plasmatiche IgM e IgA contenenti sono presenti nella mucosa digiunale.

proctite proteine ​​nella dieta
gruppo interessato: prima infanzia
Sintomi: sgabelli striato di sangue nei bambini altrimenti sani. La perdita di sangue di solito modesto, ma può essere abbastanza grave da causare anemia.
alimenti implicati: Circa il 60% dei casi si verifica nei bambini allattati al seno, il resto nei neonati alimentati latte o della soia formule a base di proteine ​​di mucca.
Patologia: ipoalbuminemia mite e eosinofilia periferica si verificano raramente. Le lesioni intestinali di solito confinate distale crasso; l’endoscopia rivela erosioni lineari e edema della mucosa con infiltrazione di eosinofili nell’epitelio e lamina propria.

enteropatia proteine ​​nella dieta
gruppo interessato: prima infanzia.
Sintomi: diarrea prolungata, vomito, ritardo di crescita, distensione addominale, sazietà precoce, e malassorbimento. L’anemia, edema, e ipoproteinemia sono occasionalmente presenti.
alimenti implicati: Sensibilità Il latte vaccino è la causa più frequente di questa sindrome.
gruppo interessato: Bambini più grandi.
Sintomi: Come sopra
alimenti implicati: Soia, uova, grano, riso, pollo, pesce
Patologia: Soleggiato atrofia dei villi con infiltrato cellulare alla biopsia. Siero IgA e IgG anticorpi contro proteine ​​del latte vaccino sono generalmente elevati in enteropatia latte indotta vaccino.

Dermatite erpetiforme
gruppo interessato: Tutte le età.
Sintomi: Cronica, intensamente rash pruriginoso papulo-vescicolare simmetricamente distribuite sulle superfici e glutei estensori, a volte scambiato per la dermatite atopica.
alimenti implicati: Associato con enteropatia glutine-sensibile.
Patologia: Come la malattia celiaca, 80% al 90% dei pazienti con dermatite erpetiforme hanno l’aplotipo HLA-DQ2 (o DQ8).

La diagnosi di allergia alimentare

Basse concentrazioni di IgG, IgM e IgE anticorpi specifici alimentari si trovano comunemente nel siero di individui normali; elevati livelli di IgE ed IgA sono più probabilità di essere indicativo di un processo patologico, ad esempio allergia alimentare e la malattia celiaca, rispettivamente.

I neonati di solito perdono la sensibilità al cibo nel corso del tempo, ma SPTs possono essere ancora positivo, anche dopo che il paziente ha sviluppato la tolleranza al cibo.

concentrazione specifico alimentari IgE (kU / L) punti di decisione clinica

(Da Sampson HA; J Allergy Clin Immunol 2001; 107. 891-896)

punto di decisione è la concentrazione di IgE specifiche per un particolare allergene alimentare che è il 90% predittivo di una reazione clinica per il cibo (nota: queste concentrazioni vari per cibi diversi). punti di decisione per bambini sembrano essere più bassa (ad esempio per i bambini, una concentrazione pari o superiore a 2 k / U / L di uovo e 5 kU / L per il latte è predittiva di una reazione *). N il confronto è necessario se le concentrazioni sono uguali o superiori ai punti di decisione. Nei pazienti con una storia forte di una reazione allergica alimentare IgE-mediata, sfide alimentari devono essere eseguiti con la supervisione del medico, indipendentemente dal valore IgE specifiche per alimenti.

(* Garcia-Ara C, Boyano-Martinez T, Diaz-Pena JM, et al.i livelli di IgE specifiche nel diagnosi di ipersensibilità immediata alle proteine ​​del latte vaccino nel neonato. J Allergy Clin Immunol 2001 107 : 195-190.Boyano MT, Garcia-Ara, Diaz-Pena JM et al.Previsione di tolleranza sulla base della quantificazione degli anticorpi IgE specifici bianco d’uovo in bambini con allergia all’uovo. J Allergy Clin Immunol 2002; 110. 304-309)

Il test in vitro per la diagnosi di ipersensibilità alimentari cellulo-mediata è un enzima saggio di immunoassorbimento. La sensibilità di questo test è incerta.

Il patch test (APT) è un test cutaneo epicutaneo in cui allergeni comunemente associato a reazioni IgE può essere utilizzato, anche se il test è più comunemente eseguita per metalli come il nichel, che causa un patch test positivo in soggetti sensibili nichel. Sebbene i meccanismi patogenetici della APT non sono stati completamente chiariti, un APT positivo può prevedere una reazione tarda fase seguente sfida alimentare orale. Un positivo APT può rilevare clinicamente rilevanti reazioni eczematose fase tardiva nei neonati e nei bambini. Questo test non è utile per allergia alimentare IgE-mediata. Si ritiene sperimentale nella maggior parte del mondo.

Prevenzione e trattamento

Il documento basato su prove World Allergy Organization Organization / Mondiale della Sanità, la prevenzione delle allergie e asma allergico. raccomanda l’allattamento al seno solo per il neonato fino a 4-6 mesi e nessuna dieta speciale per la madre durante l’allattamento. Il rapporto raccomanda che i bambini che hanno allergia al latte vaccino dovrebbero evitare di proteine ​​del latte vaccino, e se è necessario un supplemento, formula ipoallergenica, se presente, deve essere somministrato a migliorare il controllo dei sintomi.

Allergene alimentare Prevenzione
Gli alimenti a cui un individuo è allergico dovrebbe essere evitato. Dove evitamento del cibo implicato può provocare carenza nutrizionale, integrazione alimentare è necessario.

Gli alimenti trasformati possono contenere proteine ​​nascosti, per esempio latte, uova e soia proteine ​​possono essere aggiunti per aumentare il contenuto proteico o migliorare il sapore. Arachidi e prodotti dado sono aggiunti ad addensarsi e salse sapore. I pazienti possono essere insegnato a identificare i componenti alimentari nascosti negli alimenti trasformati. Usato comunemente ‘proteine ​​nascosti ‘sono caseina e lattosio, derivato dal latte, e l’albumina da uovo. Il nome di arachidi è spesso usato per descrivere prodotti di arachidi, sia negli alimenti e nei cosmetici.

In alcuni paesi principali catene di supermercati di fornire gli elenchi dei prodotti privi di allergeni adatto per le persone con una specifica allergia alimentare. Alcuni produttori includono informazioni quando gli alimenti trasformati sono prodotti nelle aree di preparazione degli alimenti in cui dado o proteine ​​del latte possono essere presenti e potrebbe essere contamina.

Farmacoterapia
Un certo numero di farmaci è stato prescritto per il trattamento delle allergie alimentari. Questi includono H1 e H2 antistaminici, Ketotifen, corticosteroidi e gli inibitori della prostaglandina-sintetasi. Questi farmaci possono modificare i sintomi allergici, ma, in generale, sono minimamente efficaci e talvolta hanno effetti collaterali inaccettabili. sodiocromoglicato orale è stato utilizzato, ma risultati contrastanti sono riportati. I pazienti trattati con immunoterapia per allergia ai pollini possono perdere la loro sindrome allergica orale. La terapia anti-IgE è concesso in licenza per l’uso in alcuni paesi, e gli studi sono in corso per determinare se ha un ruolo nella gestione di gravi allergie alimentari.

Corso e prognosi

Gli individui possono perdere le loro allergie nel corso del tempo, e dopo sfida, attenta reintroduzione del cibo implicato può essere tentata.

I bambini più piccoli hanno maggiori probabilità di diventare troppo grande per allergia alimentare IgE-mediata. I bambini più grandi e gli adulti perdono la loro ipersensibilità se l’allergene può essere identificato e viene completamente eliminato dalla dieta, anche se SPT e RAST risultati spesso rimangono positive e non riflettono necessariamente la reattività clinica. I pazienti allergici a noci, arachidi, pesce e crostacei raramente perdono sensibilità clinica. I bambini con il latte, soia e allergia al grano possono essere impugnate ogni 1-2 anni, e bambini con allergia all’uovo possono essere contestate ogni 2-3 anni per determinare se la loro allergia esiste ancora.

enterocolite indotta da alimenti e allergiche gastroenterite eosinofila nei bambini più grandi e gli adulti sembra persistere per periodi prolungati. La celiachia è una sensibilità tutta la vita e glutine deve essere evitato per tutta la vita.

Documenti di origine

Motala, C: Nuove prospettive nella diagnosi di allergia alimentare. Allergia corrente e Immunologia Clinica, settembre / ottobre 2002, Vol 15, No. 3: 96-100

Motala C. Food Allergy – temi di attualità. Corrente Allergia e Immunologia Clinica 2000; 13 (4): 8-12.

Sampson H A: Food Allergy. Journal of Allergy e Immunologia Clinica, 2003; Vol 111, No 2, S540-S547

Sampson H: Food Allergy. In allergie e malattie allergiche, Ed. AB Kay, Blackwell Scientific 1997

Collegamenti utili

informazioni professionali e paziente sulle allergie alimentari

Related posts

  • Arachidi allergia, allergia ai sintomi mandorle.

    Noci e arachidi possono causare reazioni allergiche, che sono a volte gravi. Una grave reazione alle noci è chiamata anafilassi e può essere pericolosa per la vita. I sintomi spesso iniziano rapidamente, all’interno di un …

  • I sintomi di allergia arachidi e trattamento-Jax …

    Capire i sintomi di allergia arachidi e allergie opzioni di trattamento di arachidi è tra le allergie alimentari più comuni e può provocare una risposta immunitaria grave e potenzialmente fatale alle arachidi o …

  • Nut Allergy Quali sono i sintomi, allergia alla nocciola.

    In poche parole Cinquanta milioni di americani soffrono di allergie. Dado allergia è uno dei tipi più comuni di allergia alimentare nei bambini e adulti. Questa allergia tende a durare un intero …

  • Allergia alle arachidi, sintomi di allergia alle arachidi bambino.

    Epidemiologia Negli Stati Uniti, allergie alimentari influenzano quasi il 2% della popolazione. Nel corso degli ultimi due decenni, la prevalenza e la gravità delle allergie alimentari è aumentato in questo paese ….

  • sintomi di allergia Red Face

    Molti dolci e altri alimenti in panetterie e ristoranti contengono cannella per migliorare il gusto. Tuttavia, ci sono persone che soffrono di allergie ai cannella. Questo può essere un problema difficile …

  • Soy Allergy, reazione allergica a sintomi lattiero-caseari.

    I sintomi di soia allergia rash o orticaria (orticaria) prurito nella Nausea bocca, vomito o diarrea chiuso o naso che cola respiro affannoso o altri sintomi di asma Per ulteriori informazioni sulle allergie di soia …