I modelli di malattia si diffuse in …

I modelli di malattia si diffuse in ...

Astratto

CONTESTO E SCOPO: E ‘ampiamente riconosciuto che lo stato del recettore ormonale del tumore correla con la sopravvivenza globale nel carcinoma mammario metastatico; Tuttavia, l’influenza dei recettori ormonali sul modello di diffusione della malattia non è ben noto.

SCOPO: Abbiamo deciso di determinare le distribuzioni più comuni di malattia metastatica diffusa nel carcinoma mammario metastatico, e di valutare l’ormone del tumore stato dei recettori come predittore di diffusione della malattia.

METODI: Trentasei pazienti viene esposta per un eventuale carcinoma mammario metastatico tra il 1995 e il 1998, nei quali la presenza o l’assenza di recettori del tumore estrogeni e progesterone (ER + o ER- / PR + o PR-) era conosciuto, che ha subito sia MR contrast-enhanced di il cervello e il corpo intero la scintigrafia scheletrica, sono stati studiati in modo retrospettivo.

RISULTATI: Dei dodici pazienti con metastasi scheletriche ma senza metastasi cerebrali, 83% erano ER + / PR +. Dieci pazienti avevano metastasi cerebrali, ma senza coinvolgimento scheletrico, l’80% delle quali ER- / PR-. Sette pazienti avevano un cervello o di metastasi ossee, ma aveva malattia metastatica nel torace o all’addome. L’ottanta per cento dei pazienti in questo gruppo sono stati ER- / PR-. Lo stato dei recettori tumore era statisticamente differente tra questi tre gruppi di distribuzione (P = .01). Un ultimo gruppo, composto da sette pazienti, ha mostrato malattia molto diffusa, con diffusa metastasi al cervello, visceri, e lo scheletro. In questo gruppo, nessun paziente sono stati ER + / PR +.

CONCLUSIONE. Ci sono due principali modelli di malattie diffuse nel carcinoma mammario metastatico, esclusi i pazienti con estese metastasi diffuse. I pazienti con + / PR + tumori ER tendono a sviluppare ossei, ma non metastasi cerebrali. I pazienti con tumori ER / PR- tendono a sviluppare cerebrali ma non di metastasi ossee. Punteggio di queste distribuzioni può aiutare il radiologo nel rilevare lesioni metastatiche, e aiuterà il clinico per stimare la probabilità di metastasi a vari apparati, nonché potenzialmente indirizzare la terapia.

metodi

popolazione di pazienti

Utilizzando un computerizzato applicazione di ricerca rapporto di radiologia, 100 donne viene esposta sia con MR gadolinio del cervello e del corpo totale scintigrafia scheletrica per carcinoma mammario metastatico tra il gennaio 1995 e dicembre 1998 sono stati identificati retrospettivamente. dati patologici è stato anche esaminato in modo retrospettivo dal pazienti per i quali campioni tumorali primarie erano disponibili presso il nostro istituto.

Trentasei pazienti avevano tumore campioni valutati per l’ormone del tumore (estrogeni e progesterone) lo stato dei recettori presso il nostro istituto. Questi 36 pazienti composte nostro gruppo di studio.

risultati

Trentasei pazienti avevano campioni patologici disponibili per la revisione presso il nostro istituto, e aveva campioni tumorali valutati per ER e lo stato di PR. Trentatré pazienti avevano carcinoma duttale invasivo, e tre pazienti avevano carcinoma lobulare invasivo. Tutti i pazienti sono stati sottoposti RM con mdc del cervello così come il corpo totale scintigrafia scheletrica. La maggior parte dei pazienti sono stati sottoposti a TC o RM dell’addome (75%), e TC o radiografia del torace (98%). distribuzioni metastatiche caduto in quattro gruppi distinti, come indicato nella tabella.

Il primo gruppo di pazienti, composto da 12 donne con un’età media di 60,4 anni, aveva numerose metastasi ossee, ma non metastasi cerebrali. Come indicato nella tabella, 10 di questi pazienti (83%) erano ER + / PR +, e due pazienti (17%) erano ER- / PR -.

Il secondo gruppo, composto da 10 pazienti con un’età media di 57,4 anni, non aveva metastasi ossee, ma ha mostrato numerose metastasi cerebrali. Come indicato nella tabella, la stragrande maggioranza dei pazienti (80%) in questo gruppo erano ER- / PR-.

Il terzo gruppo, che conteneva sette pazienti con un’età media di 58,8 anni, non ha avuto metastasi ossee o cerebrali, ma aveva sparso metastasi al torace o all’addome o entrambi. Come indicato nella tabella, la maggioranza dei pazienti (86%) con questa distribuzione di diffusione metastatica erano ER- / PR-.

Un ultimo gruppo, costituito da sette pazienti con età media di 55,6 anni, aveva metastasi ossee diffuse e multiple metastasi cerebrali, oltre a “molti” o “diffuse” metastasi virtualmente tutti gli organi imaged. Nessun paziente in questo gruppo sono ER + / PR +, come indicato nella tabella.

test esatto di Fisher evidenziato una differenza statisticamente significativa tra i gruppi (P =. 01). Allo stesso modo, vi era una differenza statisticamente significativa tra il verificarsi di questi vari metastasi tra i pazienti con e quelli senza ER + tumori. In particolare, i pazienti con tumori ER + sono stati più probabile che l’esperienza metastasi ossee, mentre i pazienti con tumori ER- avevano una maggiore probabilità di avere metastasi cerebrali (P =. 01).

Discussione

Anche se gli studi di cui sopra riguardano il sito di primo metastasi, e non il complessivamente la distribuzione delle metastasi, come abbiamo studiato, i nostri dati confermano quanto ci si potrebbe aspettare da estrapolazione dei dati di questi studi. In particolare, abbiamo scoperto che + / PR + tumori ER sono stati fortemente associati con la presenza di metastasi ossee, e spesso associati con una vasta diffusione della malattia ossea. I tumori in questo gruppo coinvolto i visceri toraco comunemente, ma molto raramente coinvolto il sistema nervoso centrale. Al contrario, i tumori che erano ER- / PR- erano altamente associati con il cervello e le metastasi viscerali, e sono stati solo raramente associati a metastasi ossee. Queste differenze erano statisticamente significative, nonostante una piccola popolazione di pazienti.

Ci si potrebbe chiedere come gli altri due gruppi di distribuzione si inseriscono nel quadro generale. Il gruppo che ha mostrato ampie metastasi diffuse alle ossa, torace, addome, e il cervello probabilmente rappresenta quei pazienti con tumori molto aggressivi e malattia di estrema avanzata. In questi tumori, il valore prognostico di stato dei recettori è probabilmente piccolo, perché le altre caratteristiche che trasmettono la loro natura molto aggressivi, come la de-differenziazione delle cellule tumorali, probabilmente superano il / PR- di correlazione ER. I pazienti che hanno sviluppato metastasi ai visceri toraco, senza metastasi al cervello o ossa, erano quasi tutti ER- / PR, e questo risultato probabilmente rappresentato uno stadio tumorale molto presto per i pazienti del gruppo che hanno sviluppato metastasi del sistema nervoso centrale.

Anche se non è chiaro il motivo per cui lo stato del recettore ormonale influenza la dinamica di diffusione della malattia metastatica, almeno due possibilità sembrano abbastanza plausibile. Innanzitutto, recettori ormonali su una superficie cellulare possono influenzare in cui una cellula tumorale, che passa attraverso il flusso sanguigno, impianti e comincia a crescere. In secondo luogo, le cellule tumorali che sono impiantati in diverse regioni del corpo potrebbe selettivamente svilupparsi nei tessuti in cui i livelli di ormone sono relativamente superiore (o inferiore) rispetto ad altri tessuti.

Conclusione

Abbiamo osservato due modelli comuni di diffusione della malattia nel carcinoma mammario metastatico, escludendo i pazienti con estese metastasi diffuse. I pazienti con ER + / PR + tumori tendono a sviluppare la diffusione ossea ma non metastasi cerebrali. I pazienti con tumori ER / PR- tendevano a sviluppare metastasi cerebrali, ma tendevano a non sviluppare metastasi ossee. Apprezzamento di queste distribuzioni sarà di aiuto il radiologo nella rilevazione di lesioni metastatiche, e può servire a consentire strutturato di imaging di follow-up di questi pazienti. Ad esempio, può essere opportuno follow-up dei pazienti con ER + / PR + tumori con frequenti scintigrafia scheletrica, solo l’esecuzione di RM cerebrale se i sintomi si sviluppano che suggeriscono la malattia del sistema nervoso centrale. Allo stesso modo, può essere opportuno per seguire i pazienti con ER- / tumori PR- con il cervello intermittente RM, magari utilizzando doppia o tripla dose di gadolinio (8) per una maggiore sensibilità, ma solo fine di eseguire la scintigrafia scheletrica se nuovi sintomi si sviluppano che suggeriscono diffusione ossea. La conoscenza di questi modelli di metastasi aiuterà anche il clinico per stimare la probabilità di metastasi ai vari sistemi di organi, che possono potenzialmente consentire terapia profilattica mirata.

Le note

↵ 1 richieste Indirizzo ristampa a Robert I. Grossman, MD, Dipartimento di Radiologia, One Silverstein, Ospedale della University of Pennsylvania, 3400 Spruce St Philadelphia, PA 19104.

Related posts

  • Parkinson s Disease, miglior farmaco …

    L’ansia e la depressione con la malattia di Parkinson Quando di fronte a una diagnosi di malattia di Parkinson, è comprensibile sentirsi ansiosi o depressi. Ma disturbi dell’umore come ansia e …

  • Peyronie malattia di trattamento alternativo, Peyronie malattia.

    Trattamenti alternativi per Peyronie malattia di Acetil L-Carnitina (ALC) – ALC è un over the counter supplemento derivato da aminoacidi. C’è molto interesse per questo supplemento e clinica …

  • Peyronie malattia Opzioni di trattamento …

    I medici hanno provato molti diversi trattamenti per la malattia di Peyronie da quando è stata descritta la prima volta nel 1678. I trattamenti più comuni possono essere suddivisi in due categorie di base, invasivo e …

  • i sintomi della malattia di Peyronie

    Che cos’è? malattia di Peyronie è una curva nel pene. Molti uomini hanno una leggera curva nel pene. Fino a quando non vi è alcun dolore o problema con le prestazioni sessuali, gli uomini con un po ‘curvo …

  • La Peyronie – s specialisti di malattie …

    I sintomi di Peyronie malattia e il trattamento di malattia di Peyronie NYC: cosa che c’è da sapere. La malattia di Peyronie è un problema medico significativo che colpisce gli uomini. Può causare curvatura della …

  • Parkinson – s Disease Breakthrough …

    pazienti con malattia di Parkinson possono trovare la speranza in un nuovo trattamento, grazie alla svolta ricerca sulle cellule staminali, che sostituisce con successo i nervi danneggiati. i ricercatori svedesi hanno capito come …